Questo sito usa i cookie.  I cookiee sono una diavoleria informatica che serve per migliorare il sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai su Privacy.
Se hai letto e accetti i cookies di questo sito clicca su Accetto

Crisi

Novità per i risparmiatori italiani

Borsa Italiana, con un comunicato del 13 novembre 2014, ha annunciato che dal 1° dicembre entrerà in vigore l’aggiornamento del Regolamento dei Mercati che consentirà la negoziazione, su richiesta dell’emittente, di Fondi comuni di Investimento “aperti” conformi alla direttiva europea 2009/65/CE (c.d. UCITS) (http://www.borsaitaliana.it/borsaitaliana/regolamenti/avvisi/avvisooicraperti_pdf.htm).

E’ una novità rilevante per i risparmiatori italiani e per il mondo del risparmio gestito. La nuova modalità di accesso ai fondi consentirà ad esempio agli investitori di selezionare e acquistare direttamente i Fondi di Investimento (quelli che chiederanno l’ammissione alla negoziazione in Borsa) saltando l’intermediazione del sistema bancario. Consentirà inoltre una operatività più celere rispetto alle modalità tradizionali di investimento, e di certo cambierà nel tempo l’organizzazione e le strategie delle Società di Gestione del Risparmio e delle banche controllanti.

Ma cambierà anche l’approccio degli investitori, retail o istituzionali che siano, con una spinta rilevante verso la figura del consulente indipendente o verso il fai da te.

Sarà pronto il mercato italiano a questa importante novità in un Paese con un livello di cultura finanziaria ancora molto basso?

Gianni Di Noia

2012

2013

2014

2011

2010

Società

 

Posizionare il vostro device vicino all'immagine e avviare il vostro software QR-CODE che leggerà le informazioni contenute.